In Agosto aumentano i divorzi: invece di andare dall’avvocato provate soluzioni alternative come “cooking therapy”

Negli anni scorsi a dirsi addio erano soprattutto le coppie tra i 30 e i 40 anni, oggi invece sono anche gli over 60 a volersi separare: un boom che ha un nome, «grey divorces».

Aumentano i motivi di disaccordo all’interno delle coppie italiane e ad agosto aumenta la tendenza a interrompere i legami, con un significativo picco anche tra gli over 60. Il dato è fornito dal professor Sergio Scicchitano (www.studioscicchitano.it), avvocato noto per aver difeso molti personaggi famosi nell’ambito della magistratura, della politica, dell’industria e dello spettacolo.

«Anche in Italia sta crescendo il numero di persone che si lascia in età avanzata e sempre più spesso si ricomincia dopo i 60 anni» commenta l’avvocato.

Se negli anni scorsi a dirsi addio erano soprattutto le coppie di età compresa tra i 30 e i 40 anni, oggi sono anche gli over 60 a volersi separare, tanto che il 25% delle richieste di «divorzio breve» presentate dall’entrata in vigore della nuova legge arriva proprio da questi ultimi.

La coppia tipo che ad agosto decide di lasciarsi è comunque eterogenea e secondo gli specialisti dello Studio Legale di Scicchitano non si può generalizzare: vi sono persone di tutte le età che già da tempo vivevano separate, altri ancora che finora si sentivano scoraggiati dalla burocrazia e perfino alcune coppie da poco rientrate dal viaggio di nozze.

«In realtà la crisi di coppia inizia ben prima dell’estate ed è solo la maggiore disponibilità di tempo a far riflettere e a far scoppiare proprio ad agosto la scintilla del disaccordo e il desiderio di separarsi» conclude l’avvocato.


Autore

Potrebbe interessarti...