Con Jimdo le aziende italiane possono aprire un e-commerce con 1€ al mese

Supporto alle PMI e liberi professionisti per superare la crisi: aprire un e-commerce per 1€ al mese. Prezzo simbolico per le piccole e medie imprese e liberi professionisti di 1€ al mese per un anno. Il pacchetto di aiuti mira ad aprire nuove opportunità...




Con Jimdo le aziende italiane possono aprire un e-commerce con 1€ al mese.

Supporto alle PMI e liberi professionisti per superare la crisi: aprire un e-commerce per 1€ al mese.

  • Prezzo simbolico per le piccole e medie imprese e liberi professionisti di 1€ al mese per un anno.
  • Il pacchetto di aiuti mira ad aprire nuove opportunità per far fronte al calo di acquisti in negozio ed aiutare la ripresa.
  • Per superare il crollo di vendite nei negozi, Jimdo garantisce la soluzione immediata per spostare il proprio business online, senza appesantire le aziende del gravoso costo di un sito internet.

Che si tratti di una panetteria, di un salone di bellezza o di un’agenzia marketing, negli ultimi mesi le piccole e medie imprese hanno avuto una sola possibilità per compensare il crollo di vendite causate dal coronavirus: trovare un’immediata soluzione per portare avanti la propria attività online. Per supportare le PMI italiane nella vendita dei loro prodotti e servizi, la piattaforma di e-commerce Jimdo (https://www.jimdo.com/it/) offre di poter creare il proprio negozio online al simbolico prezzo di un euro al mese, per la durata di un anno.

Un numero sempre maggiore di piccole aziende sta aprendo un e-commerce con l’obiettivo di far fronte al calo di vendite. Per supportare ulteriormente questa tendenza, Jimdo ha creato un pacchetto speciale di aiuti alle PMI. Chiunque può creare in poche ore il proprio sito internet in modo semplice e senza conoscenze informatiche. Il pacchetto comprende anche alcune funzionalità aggiuntive legate alla situazione di emergenza, come l’opzione di ritiro nel negozio senza contatto, oltre ai metodi di spedizione standard.

Pietro fa parte della Missioni MVC onlus, un progetto di volontariato che coinvolge adolescenti e giovani italiani che si dedicano a portare conforto e aiuto concreto a persone con problemi economici ed i numeri sono cresciuti in modo sproporzionato dall’inizio della pandemia. Pietro si è reso disponibile in prima persona a realizzare, tramite la piattaforma Jimdo, il sito Sosteniamoci.org attraverso il quale chiunque ha potuto donare prodotti alle persone più colpite dalla crisi a Milano e Roma. La procedura sul sito è semplice: attraverso la sezione dedicata, si può “fare la spesa” e devolvere automaticamente i prodotti acquistati in beneficenza.

“La facilità di Jimdo e la grande varietà di opzioni grafiche che offre mi ha permesso di mettere in piedi il sito in meno di tre giorni”, afferma Pietro che, nonostante si stia lentamente cercando di tornare alla normalità, crede nella fondamentale importanza di continuare questo servizio.

I numeri mettono in luce le opportunità che gli e-commerce offrono alle piccole imprese: a partire dalla chiusura dei negozi a marzo, i clienti Jimdo hanno registrato vendite online per oltre 4 milioni di euro.

“Quello a cui abbiamo assistito con il Coronavirus è la perdita improvvisa di clienti per molte aziende, per le quali le vendite sono crollate in un attimo, mentre hanno continuato a gravare i costi fissi. Sono state colpite soprattutto piccole imprese e lavoratori autonomi. Vogliamo rendere l’offerta Jimdo accessibile, per poter garantire un aiuto concreto ai nostri principali clienti” – afferma Matthias Henze, fondatore e CEO di Jimdo – “qualsiasi piccola impresa che decida di affidarsi alla nostra campagna di supporto alle PMI può garantirsi almeno una parte del proprio fatturato attraverso il negozio online: questo è esattamente il tipo di supporto che possiamo e vogliamo dare”.


A proposito di Jimdo

Jimdo è una piattaforma digitale rivolta a lavoratori autonomi, liberi professionisti e piccole e medie imprese, che offre strumenti per realizzare siti web, e-commerce, sempre con un supporto personalizzato.

L’azienda è stata fondata nel 2007 da Matthias Henze, Fridtjof Detzner e Christian Springub. Da subito la missione dei tre fondatori è stata di supportare le piccole imprese nella digitalizzazione delle idee imprenditoriali. Oggi l’azienda da lavoro ad oltre 220 persone.


Scritto da: · Data aggiornamento: 6 Luglio 2020

Potrebbe interessarti...