Richiamo Moto Ducati XDiavel: rischio incidente per rottura del telaio

Ducati North America ha annunciato un richiamo per il modello Ducati XDiavel. Secondo l’Amministrazione per la sicurezza del traffico National Highway (NHTSA) sussite il rischio di incidente per la rottura della staffa di supporto laterale (telaio)....




Richiamo Moto Ducati XDiavel: rischio incidente per rottura del telaio

Ducati North America ha annunciato un richiamo per il modello Ducati XDiavel. Secondo l’Amministrazione per la sicurezza del traffico National Highway (NHTSA) sussite il rischio di incidente per la rottura della staffa di supporto laterale (telaio). Nel caso accada, il guidatore naturalmente perderebbe il controllo della motocicletta.

Il pericolo di incidenti è alto e, trattandosi di un veicolo a due ruote, il rischio per la sicurezza della persona è grave e non solo per chi viaggia sulla moto. Perdendo il controllo, il motociclo potrebbe scagliarsi anche contro i pedoni. Naturalmente ciò è stato motivo di richiamo, da parte di Ducati, dei motocicli pericolosi.

Da quanto si apprende, il richiamo in officina riguarderebbe solo i modelli venduti in North America mentre ad oggi non si è a conoscenza se riguarda anche il mercato italiano. Ciclicamente, diversi sono i casi di veicoli o motoveicoli segnalati con anomalie che pongono a rischio l’integrità del mezzo e di chi lo conduce o viene trasportato.

Ducati stima che circa il due percento delle 1601 unità di motociclette di questo modello dovrebbero essere ritirate. I modelli difettosi interessati sono la Ducati XDiavel S 2016-2018 e la Ducati XDiavel STD. Attraverso il Safety Recall Report, Ducati ha fatto sapere nei dettagli l’origine del problema dovuto alla staffa di supporto laterale che potrebbe potenzialmente cambiare forma a causa delle ripetute sollecitazioni causate dal sopportare il peso della moto.

Questa condizione può causare il ribaltamento della moto perché la staffa è piegata. In casi più estremi, la staffa si romperà, provocando la caduta della motocicletta. Questo incidente ha un impatto peggiore se il pilota guida la moto ad alta velocità.

Sebbene la Ducati abbia confermato di aver ricevuto diverse segnalazioni di staffe piegate o rotte, non ci sono state segnalazioni di infortuni derivanti da questo problema. Il ritiro dovrebbe iniziare il 15 marzo 2021 con il codice SRV-RCL-21-001.

L’azienda contatterà il proprietario del modello interessato tramite una lettera di invito a recarsi presso un concessionario Ducati. Successivamente il rivenditore sostituirà gratuitamente la staffa danneggiata con un componente più robusto e progettato.

Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti”, ancora una volta, grazie al servizio che svolge monitorando tutti i richiami tecnici per l’eliminazione di difetti di produzione o di progettazione riguardanti la sicurezza che interessano i veicoli circolanti, anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono un motoveicolo tra quegli indicati vengono tempestivamente informati.

È necessario, quindi, spiega Giovanni D’Agata presidente dello  “Sportello dei Diritti”, prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai Concessionari Ducati Italia, nel caso in cui la propria moto corrisponda al modello in questione. Gli uomini della rinomata casa motociclistica dovranno apportare i dovuti correttivi e risolvere un problema grave, destinato comunque a suscitare non poca preoccupazione per la difettosità segnalata.


Scritto da: · Data aggiornamento: 27 Febbraio 2021

Potrebbe interessarti...