Richiamo per le automobili Smart ForTwo Cabriolet e Coupe: rischio incendio | Auto Motori

RICHIAMO AUTO – Un tappetino isolante posteriore può allentarsi e incendiarsi. Mercedes-Benz USA sta richiamando migliaia di Smart ForTwo cabriolet e coupé...





Richiamo per le automobili Smart ForTwo Cabriolet e Coupe: rischio incendio | Auto Motori

RICHIAMO AUTO – Un tappetino isolante posteriore può allentarsi e incendiarsi. Mercedes-Benz USA sta richiamando migliaia di Smart ForTwo cabriolet e coupé costruite nel 2008 e 2009 negli Stati Uniti a causa di un potenziale rischio di incendio nel vano motore. Il problema riguarda il tappetino isolante posteriore nel vano motore, che può deformarsi o deteriorarsi e quindi allentarsi. Ciò potrebbe comportare il contatto della stuoia con i componenti del sistema di scarico caldo, causando un incendio nel vano motore.

Secondo il National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), non ci sono stati feriti o decessi associati a questo richiamo.

Di seguito i dettagli:

Veicoli richiamati negli Stati Uniti: 42781 veicoli Smart ForTwo cabriolet e coupé, tutti degli anni modello 2008-2009.
Il problema: in base alle informazioni sul ritiro NHTSA, “il tappetino isolante posteriore nel vano motore potrebbe deformarsi, deteriorarsi e allentarsi nel tempo, permettendo al tappetino di entrare in contatto con i componenti dell’impianto di scarico caldo. aumentare il rischio di incendio”.
L’intervento: la società madre Mercedes-Benz USA avviserà i proprietari del ritiro, e i rivenditori sostituiranno il tappetino isolante posteriore con uno nuovo, gratuitamente.

Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti” ancora una volta anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate viene tempestivamente informato. È necessario, quindi, spiega Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai concessionari o ai Concessionari Mercedes-Benz Italia, nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione.


Scritto da: · Data aggiornamento: 11 maggio 2018

Potrebbe interessarti...