Pezzi di vetro nel “Sugo Pronto” bio della ditta Dennree

Tra le segnalazioni di importazioni italiane da altri Paesi e ritirate dal mercato, la Germania avverte possibile presenza di frammenti di vetro nel “Sugo...


Pezzi di vetro nel "Sugo Pronto" bio della ditta Dennree.

Tra le segnalazioni di importazioni italiane da altri Paesi e ritirate dal mercato, la Germania avverte possibile presenza di frammenti di vetro nel “Sugo Pronto” bio della DENNREE. Questa azienda è un distributore nazionale ed internazionale, attivo in Austria ed in Europa sul fronte del biologico, un settore particolarmente strategico in Germania. Le catene Dennree vendono anche prodotti a marchio del produttore purché conosciuto, anche tramite propri negozi specializzati (DENN’S).

Venerdì, questa azienda, ha annunciato il ritiro a titolo precauzionale dal mercato del “Sugo Pronto” bio, vasetti in vetro da 340 g con scadenza minima 29/09/2020, perché sono stati trovati pezzi di vetro. Si raccomanda alle persone che detengono il sugo appartenente al prodotto sopra descritto di non consumarlo e distruggerlo, o di chiederne il rimborso.

L’allerta in questione, sottolinea Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, associazione ormai punto di riferimento per la sicurezza alimentare in Italia, risulta pubblicata sul sito istituzionale

del governo tedesco (link) che si occupa di allerte alimentari. La nostra associazione, quindi, dato anche il risalto che ha avuto questa notizia al di là delle Alpi, ritiene utile informare anche i nostri connazionali che si trovano all’estero e che non potrebbero essere messi a conoscenza in virtù della circostanza che l’allerta è indicata in lingua tedesca.

Il “Sugo Pronto” bio della DENNREE è venduto on line dai negozi di internet. Il fatto è grave e merita un approfondimento. È chiaro che nell’episodio si può ravvisare un vero e proprio pericolo per la salute pubblica perchè non è certo il numero degli episodi o dei soggetti coinvolti. Per questo occorre che le autorità indaghino per evitare che altri consumatori, magari più disattenti, possano procurarsi seri danni fisici anche perchè non si è a conoscenza se il sugo è distribuito anche in Italia.


Scritto da: · Data aggiornamento: 28 ottobre 2016

Potrebbe interessarti...