Papa Francesco annuncia visita in Indonesia e prega per la pace a Gaza

Il ministro per gli Affari Religiosi dell’Indonesia, Yaqut Cholil Quomas, ha affermato che Papa Francesco farà una visita al paese nel mese di settembre successivo, anche se l’ufficio stampa del Vaticano non ha ancora commentato sulla questione. Annuncio...




papa francesco

Il ministro per gli Affari Religiosi dell’Indonesia, Yaqut Cholil Quomas, ha affermato che Papa Francesco farà una visita al paese nel mese di settembre successivo, anche se l’ufficio stampa del Vaticano non ha ancora commentato sulla questione.

Annuncio della visita papale in Indonesia

In un annuncio diffuso il 30 marzo 2024, Cholil Quomas ha confermato che Francesco avrebbe fatto tappa nella capitale, Yakarta, il 3 settembre successivo. Secondo fonti locali, il Papa si recherà in Indonesia dopo aver visitato Timor Est, su invito del presidente Joko Widodo nel giugno 2022.

Il ministro ha dichiarato che è un privilegio per l’Indonesia ospitare la visita di Papa Francesco, definendo l’evento un’occasione particolare, specialmente per i fedeli cattolici.

Anche la diocesi di Yakarta ha confermato la data della visita, sebbene abbia annunciato un comunicato ufficiale più dettagliato per l’8 aprile. Con 242 milioni di musulmani e solo 8,5 milioni di cattolici, l’Indonesia è il paese con la più grande popolazione musulmana al mondo.

Questo viaggio, originariamente pianificato per il 2022 ma rinviato per motivi di salute, includerà anche tappe in Papua Nuova Guinea oltre a Timor.

L’ultimo pontefice a visitare l’arcipelago asiatico è stato Giovanni Paolo II nel 1989, durante il regime di Suharto.

Manifestazioni di cordoglio del Papa per le vittime a Gaza

Papa Francesco ha manifestato il suo dolore per i volontari uccisi durante un attacco a Gaza. Il Papa ha esposto oggi il suo profondo rammarico per la morte di sette membri di un convoglio umanitario dell’ONG World Central Kitchen (WCK) uccisi a Gaza, ribadendo l’appello per un immediato cessate il fuoco nella Striscia durante l’udienza generale del mercoledì.

“Continuano a giungere notizie tristi dal Medio Oriente. Rinnovo la richiesta di un’immediata cessazione delle ostilità nella Striscia di Gaza”, ha affermato il Pontefice davanti a decine di migliaia di fedeli in piazza San Pietro.

Il Papa ha espresso profondo cordoglio per i volontari deceduti durante l’operazione di assistenza a Gaza e ha pregato per loro e per le loro famiglie. Ha inoltre chiesto il libero accesso agli aiuti umanitari per la popolazione civile a Gaza e la liberazione immediata dei prigionieri detenuti dai militanti di Hamas.

Appello del Pontefice per la pace e gli aiuti umanitari a Gaza

Ha invitato a evitare azioni irresponsabili che possano ampliare il conflitto e ha sottolineato la necessità di porre fine alle guerre che causano sofferenza in tutto il mondo, compresa l’Ucraina.

Infine, Papa Francesco ha ribadito le sue richieste per garantire l’accesso agli aiuti umanitari a Gaza, la liberazione dei prigionieri e un immediato cessate il fuoco durante il suo messaggio pasquale lo scorso anno.



Scritto da: · Data aggiornamento: 3 Aprile 2024

Potrebbe interessarti...