Nissan richiama 1,23 milioni di veicoli per un problema alla telecamera posteriore

Nissan ha emesso un nuovo richiamo negli Stati Uniti e in Canada. Questa volta ad essere richiamati sono 1,23 milioni di SUV e berline. Il provvedimento si è reso...




Nissan ha emesso un nuovo richiamo negli Stati Uniti e in Canada. Questa volta ad essere richiamati sono 1,23 milioni di SUV e berline. Il provvedimento si è reso necessario al fine di riparare i difetti nel software del sistema di backup. Questi in poche parole potrebbero impedire la corretta visualizzazione delle immagini mentre il sistema è in uso. Il richiamo riguarda i modelli 2018 e 2019 di alcuni dei veicoli più popolari dell’azienda, come il SUV Nissan Rogue e la berlina Altima.

Altri veicoli interessati sono Frontier, Kicks, Leaf, Maxima, Murano, NV, NV200, Pathfinder, Sentra, Titan, Versa Note e Versa Sedan, oltre a numerosi modelli Infiniti. Una perdita dell’immagine nella telecamera presente potrebbe comportare un aumento del rischio di lesioni alle persone al di fuori del veicolo nel caso in cui il conducente non controlli l’ambiente circostante con mezzi tradizionali.

Questo almeno è quanto sostenuto dalla National Highway Traffic Administration che ha imposto il richiamo al gruppo giapponese.

Nissan, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, a partire dal 21 ottobre notificherà ai proprietari dei veicoli il richiamo. Inoltre i suoi rivenditori sostituiranno gratuitamente il software relativo alla telecamera posteriore. I proprietari  dei veicoli interessati possono contattare il servizio clienti Nissan ad un apposito numero messo a disposizione dalla casa automobilistica.


Scritto da: · Data aggiornamento: 25 Settembre 2019

Potrebbe interessarti...