Londra 2012: ginnastica ritmica nei sogni delle bambine “farfalla”

LONDRA 2012 – La ginnastica artistica e in particolare la ginnastica ritmica, è da sempre stata una delle massime espressioni del divertimento delle bambine,...





LONDRA 2012 – La ginnastica artistica e in particolare la ginnastica ritmica, è da sempre stata una delle massime espressioni del divertimento delle bambine, uno dei più grandi sogni che le ragazzine hanno fin da piccole. Uno sport dove la danza si unisce con la musica, in un connubio tutto particolare, dove l’immaginazione e il senso di libertà permette di volare come delle “farfalle“. Non a caso il termine “farfalla” viene usato per indicare l’atleta che si esibisce in questo affascinante e spettacolare sport femminile.

Ancora qualche ora per mostrare al mondo intero, grazie alle Olimpiadi di Londra 2012, questo bellissimo sport dove eleganza, resistenza, armonia, fanno dell’esibizione dell’atleta, come un momento magico al quale ci si arriva dopo moltissime ore di allenamento, per consumarsi in pochissimi minuti della rotazione, dello show, proprio come le farfalle che hanno una breve durata dopo che la crisalide le ha trasformate in bellissime danzatrici nell’aria della vita.

 


Scritto da: · Data aggiornamento: 11 agosto 2012

Potrebbe interessarti...