GIRO d’Italia 2017 Tappa 2: partenza Olbia, arrivo Tortolì, Diretta live streaming gratis Rai TV oggi 6 maggio

Oggi inizia il Giro d’Italia 2017 in diretta tv e live streaming gratis sulla Rai con la prima tappa. Partenza da Olbia e arrivo a Tortolì, una tappa lunga...



GIRO d’Italia 2017 Tappa 2: partenza Olbia, arrivo Tortolì, Diretta live streaming gratis Rai TV oggi 6 maggio

Oggi inizia il Giro d’Italia 2017 in diretta tv e live streaming gratis sulla Rai con la prima tappa. Partenza da Olbia e arrivo a Tortolì, una tappa lunga 221 chilometri con una finale di frazione pianeggiante per gli ultimi 10 km con arrivo a Tortolì (per la prima volta sede di tappa nella storia del Giro). Ai 2 km la carreggiata si restringe e attraversa le rotaie del treno per immediatamente dopo svoltare a destra nel rettilineo finale. Rettilineo di arrivo (1800 m) in asfalto (larghezza 7,5 m). In maglia rosa l’austriaco Lukas Poestlberger (BORA – HANSGROHE): Nessun austriaco aveva mai vinto una tappa o indossato la Maglia Rosa al Giro d’Italia.

Giro d’Italia 2017: partenza Olbia arrivo Tortolì in diretta tv

La 2a tappa del Giro d’Italia 2017, la Olbia-Tortolì in Sardegna, di oggi, sabato 6 maggio, in Diretta TV dalle 13:05 alle 14:45 su Rai Sport+ HD e dalle 14:45 su Rai 2. Alle 17:45 circa appuntamento con “Processo alla Tappa” su Rai 2 dalle 17:15 presentato da Alessandra De Stefano con Davide Cassani e Alessandro Petacchi.

Il Giro d’Italia 2017 in diretta video streaming gratis

Oltre al digitale terrestre la gara potrà essere seguita sugli stessi canali trasmessi via satellite su TivùSat, alla radio e sul web tramite il servizio in streaming Rai Play e il sito dedicato della Rai www.rai.it/giroditalia. Previsti inoltre contenuti speciali esclusivi su Instagram e Snapchat. Tutte le tappe saranno in diretta sui canali Eurosport, con la massima copertura anche su Eurosport, Eurosport 2 ed Eurosport Player.

Giro d’Italia 2017, ultime notizie

“Sono abbastanza soddisfatto del quinto posto, anche se oggi era una grande opportunita’ per vestire la prima maglia rosa di questa

edizione speciale del Giro d’Italia”. Cosi’ Sacha Modolo, tra i protagonisti della prima tappa del Giro del Centenario con arrivo ad Olbia. “La squadra – spiega lo sprinter della UAE Team Emirates – ha fatto un lavoro egregio per tenermi davanti nelle fasi cruciali dello sprint, soprattutto Marcato, con una trenata lunghissima, e Ferrari, che ha provato a lanciare uno sprint lungo per colmare il gap con Poestlberger, a cui rivolgo le mie congratulazioni perche’ ha realizzato una grande performance. Io mi sento bene e siamo solo all’inizio. Ci riprovero’ a partire da domani”.

“Non ho mai, e dico mai, utilizzato durante la mia carriera di ciclista prodotti vietati dal regolamento antidoping”. Si difende così, con un post su Facebook, Nicola Ruffoni, trovato non negativo ad un controllo antidoping a fine aprile ed escluso dal Giro d’Italia. “Le mie abitudini alimentari – scrive il corridore del team Bardiani-Csf, che lo ha sospeso – non sono cambiate negli ultimi mesi, così come non è cambiato il mio stile di vita. Sto cercando di dare una spiegazione logica a quanto mi è successo rivivendo quello che ho fatto nel mese prima del controllo. La cosa che forse potrebbe avere attinenza con la presenza di ormone della crescita nelle mie urine, potrebbe essere una forte prostatite di cui ho sofferto nel periodo dal 20/3 al 20/4 e che mi ha costretto a sospendere l’attività e a curarmi con antibiotici. Mi rivolgerò pertanto ad un esperto endocrinologo per avere informazioni in merito”.


Scritto da: · Data aggiornamento: 6 maggio 2017

Potrebbe interessarti...