DIRETTA Tappa Oggi: partenza Lovere, arrivo Ponte di Legno, Passo del Mortirolo Streaming Gratis su Rai TV | GIRO d’Italia Ciclismo

IL GIRO D’ITALIA IN DIRETTA TV OGGI martedì 28 maggio 2019. Si corre la 16a tappa del Giro d’Italia 2019 in diretta tv e live streaming gratis con...





Rojadirecta DIRETTA Tappa Oggi: partenza Lovere, arrivo Ponte di Legno, Passo del Mortirolo Streaming Gratis su Rai TV | GIRO d'Italia Ciclismo.

IL GIRO D’ITALIA IN DIRETTA TV OGGI martedì 28 maggio 2019. Si corre la 16a tappa del Giro d’Italia 2019 in diretta tv e live streaming gratis con i servizi Rai. Si corre la tappa alpina Lovere-Ponte di Legno di 194 Km, con il durissimo Passo del Mortirolo (dal versante di Mazzo di Valtellina), la Montagna dedicata a Marco Pantani.

Tappa alpina che presenta 194 km e 4800 m di dislivello. Si parte in salita da Lovere a Rovetta e quindi si scalano i Passi della Presolana e della Croce di Salven. Quest’ultima immette in Val Camonica che viene risalita fino a Cedegolo dove si scala l’inedita salita di Cevo per scendere su Demo e quindi raggiungere Edolo dove la corsa svolta verso l’Aprica (via Santicolo).

Discesa fino a Tirano e quindi risalita della valle dell’Adda fino a Mazzo di Valtellina per scalare il Passo del Mortirolo dal versante classico con pendenze fino al 18%. Dopo la discesa su Monno la corsa deve risalire gli ultimi 15 km con pendenze medie blande (3-4%) fino all’arrivo.

Dove vedere la tappa di oggi del Giro d’Italia in streaming e diretta tv in chiaro.

La 16a tappa del Giro d’Italia, la tappa alpina Lovere-Ponte di Legno di 194 Km, di oggi martedì 28 maggio 2019, in diretta tv sul canale della rete nazionale Rai 2 a partire dalle ore 12:10.

Il Giro d’Italia in diretta streaming gratis video live anche sul sito internet di Rai TV oppure con i vostri dispositivi (pc, tablet, smartphone e iPhone) grazie all’app di RAI Play scaricabile o visionabile online.

Classifica generale Giro d’Italia 2019.

1) Richard Carapaz (Movistar Team) in maglia rosa dopo 64h24’00” di Corsa Rosa.


2) Primoz Roglic (Team Jumbo) Visma) a 47″.
3) Vincenzo Nibali (Bahrain) Merida) a 1’47″.
4) Rafal Majka (Bora) Hansgrohe) a 2’35″.
5) Mikel Landa Meana (Movistar Team) a 3’15″.
6) Bauke Mollema (Trek) Segafredo) a 3’38″.
7) Jan Polanc (UAE Team Emirates) a 4’12″.
8) Simon Yates (Mitchelton) Scott) a 5’24″.
9) Pavel Sivakov (Team INEOS) a 5’48″.
10) Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) a 5’55″.

Vincenzo Nibali, ieri in conferenza stampa:

“Ci aspetta una settimana molto dura, l’insieme di quello che verrà e di quello che è stato, pesa tanto. E’ un Giro d’Italia diviso a metà, ma da domani comincerà una corsa diversa, molto dura. Non è detto che ci siano tappe più dure di altre, dipenderà dalla fatica accumulata. Non amo tantissimo la crono finale ma i gap saranno più ristretti. Da 1′ a 1’30” divario buono”.

La maglia rosa Richard Carapaz, in conferenza stampa, dall’albergo che ospita la Movistar:

“Nibali è molto forte, uno dei rivali più pericolosi, penso che me lo troverò di fronte spesso nei prossimi giorni. Speriamo di poter offrire una bella sfida, un grande spettacolo a chi ci seguirà. Sono contento di sapere che tutto l’Ecuador mi segue: da qui mando un messaggio d’amore a tutti i miei connazionali. Mi godo il giorno di riposo: ci voleva per me e per la squadra, prima delle tappe difficili che ci aspettano nell’ultima settimana”.


Scritto da: · Data aggiornamento: 28 Maggio 2019

Potrebbe interessarti...