Dieselgate: Volkswagen richiamerà 4 milioni di auto diesel

Pronto un programma di aggiornamento per il rinnovo dei software



Dieselgate: Volkswagen richiamerà 4 milioni di auto diesel

Volkswagen offrirà ai propri clienti in Europa e altri mercati un programma di aggiornamento per le automobili con motori diesel Eu5 ed Eu6. Un’operazione che interesserà 4 milioni di automobili nel mondo con motori diesel, cui verrà fornito un nuovo software.

“Siamo consapevoli della nostra responsabilità nei confronti dell’ambiente e dei posti di lavoro”, ha dichiarato l’amministratore delegato della casa automobilistica. Questo “migliorerà ulteriormente le loro emissioni in condizioni di guida reali oltre gli attuali requisiti di legge”.

Questo il contenuto del colloquio tra il presidente della direzione della casa automobilistica, Matthias Müller, e la ministra dell’ambiente Barbara Hendricks (SPD) a Wolfsburg.

Dopo lo scandalo sulla manipolazione dei dati delle emissioni, VW deve già

sostituire e modificare 1,5 milioni di auto. In giorni in cui si parla di scandali sulle emissioni e di accuse di cartello, il gruppo di Wolfsburg ha comunicato stamattina i dati del secondo quadrimestre 2017, che vedono il fatturato del gruppo crescere del 4,7% rispetto allo scorso anno, raggiungendo il 59,7 miliardi.

Questa operazione viene fatta in stretta collaborazione con l’Autorità federale per i trasporti tedesca (Kba). Inoltre questo servizio verrà applicato anche ai modelli Audi e Porsche con lo stesso tipo di motori e verrà condotto senza spese aggiuntive per i clienti.

L’operazione, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, arriva a qualche giorno di distanza dalla decisione di Mercedes di richiamare volontariamente più di tre milioni di vetture per apportare dei cambi ai motori diesel.


Scritto da: · Data aggiornamento: 28 luglio 2017

Potrebbe interessarti...