Come si mette il fondotinta

Come si mette bene il fondotinta? Ecco come fare per evitare l’effetto mascherone.




come si mette il fondotinta

Fondotinta: come metterlo alla perfezione

Realizzare una base trucco che rasenta la perfezione non è difficile, soprattutto se si sceglie di affidarsi a un prodotto come il fondotinta.

Il miglior alleato delle donne che amano il make up, deve essere applicato con estrema attenzione per donare all’ovale del viso un risultato naturale, complice l’uso del correttore. Clicca qui e scopri le potenzialità di questa accoppiata vincente.

Per garantirsi un trucco impeccabile sono sufficienti pochi minuti, e un uso adeguato della cosmesi a partire dalla scelta del fondotinta. Il make up racconta qualcosa di noi, ci fa sentire a nostro agio al lavoro, in giro con le amiche, oppure quando ci prepariamo per un incontro galante.

Partire da una buona base è fondamentale. Dedichiamo un po’ di tempo alla scelta del fondotinta, che deve adeguarsi al tipo di pelle, rispondere al colore e alla consistenza dell’epidermide.

Trovato il prodotto giusto, non resta che stenderlo con estrema attenzione.

Possiamo propendere per un fondotinta illuminante oppure opacizzante, tutto dipende dal risultato che si desidera ottenere. Quel che davvero conta è la corretta applicazione del prodotto, che consente di ottenere un incarnato omogeneo e assolutamente naturale, offrendo un valido aiuto per coprire le imperfezioni, e rendere la pelle del viso perfettamente levigata.

La base che si ottiene con il fondotinta si adatta a qualsiasi make up e tipo di look.

Le diverse tipologie di fondotinta, a chi si adeguano e come applicarle per un risultato ottimale

In commercio sono disponibili diverse tipologie di fondotinta, per un uso mirato. In caso di pelli secche e sensibili la soluzione più consona è quella che privilegia l’uso di un prodotto in crema, dall’elevato potere coprente e una consistenza nutriente. Si usa sulla pelle ben detersa come una semplice crema, per poi levigarlo aiutandosi con un pennello.

Alle pelli grasse si adegua perfettamente il fondotinta in mousse, che vanta una consistenza estremamente leggera. Si applica facilmente spalmandolo con le dita, oppure aiutandosi con un pennello o una spugnetta.

Il risultato ottimale per le pelli miste si ottiene con l’uso di un fondotinta compatto, oil-free e caratterizzato dalla presenza di ingredienti sebo assorbenti. Per una base perfetta non resta che tamponare il prodotto utilizzando una spugnetta, oppure applicandolo con movimenti rotatori e l’aiuto di un pennello.

Interessante la proposta del fondotinta colato, ideale per coprire a dovere le imperfezioni in maniera leggera. Questo tipo di prodotto garantisce una base setosa e omogenea. Il metodo migliore per applicarlo considera l’uso di una spugnetta asciutta, e di tutta una serie di movimenti che vanno dal centro del viso verso l’esterno, curando anche gli angoli del naso e la zona sotto il labbro inferiore.

La soluzione fluida, perfettamente idratante, permette di ottenere un effetto opacizzante. Facile applicarla, picchiettando sulla pelle con le dita, muovendosi dall’interno verso l’esterno.

Per una coprenza variabile vale la pena provare un fondotinta minerale in polvere, che contiene sostanze assolutamente naturali. Si applica con un pennello eseguendo movimenti circolari, valutando di insistere sulle zone del viso dove sono presenti le maggiori imperfezioni.

Il fondotinta illuminante è la soluzione ideale per le epidermidi opache, stanche e ingrigite. Si può scegliere di miscelare qualche goccia di prodotto alla crema idratante. Non manca la soluzione in stick, dall’elevato potere coprente, per le pelli molto grasse. Si applica direttamente sulla cute e si sfuma aiutandosi con le dita. D’estate vale la pena assicurarsi una formula con protezione solare, resistente all’acqua.



Scritto da: · Data aggiornamento: 3 Febbraio 2023

Potrebbe interessarti...