Alla deriva nell’Atlantico: salvata ragazza senza acqua né cibo per 22 giorni

Una storia commovente… Una 17enne della Costa d’Avorio e altre due persone sono sopravvissute per tre settimane senza acqua né cibo, a bordo di una fatiscente piccola imbarcazione di legno, a un viaggio verso la Spagna iniziato in Mauritania...




Alla deriva nell'Atlantico: salvata ragazza senza acqua né cibo per 22 giorni

Una storia commovente… Una 17enne della Costa d’Avorio e altre due persone sono sopravvissute per tre settimane senza acqua né cibo, a bordo di una fatiscente piccola imbarcazione di legno, a un viaggio verso la Spagna iniziato in Mauritania e costato la vita a ben 56 persone.

A raccontare la storia di Aicha, questo il nome della ragazza, è oggi un video della BBC che mostra anche le operazioni di salvataggio della 17enne e dei suoi due compagni di viaggio. Il 26 aprile scorso, infatti, l’equipaggio di un elicottero dell’aeronautica spagnola ha avvistato la piccola imbarcazione a 500 km a sud-ovest dell’isola di El Hierro, nell’arcipelago delle Canarie, e ha tratto in salvo i tre superstiti.

La piccola barca di legno era alla deriva da 22 giorni, durante i quali, racconta la stessa Aicha nel video, sono morte di fame e di sete 56 persone, i cui corpi sono stati gettati in mare. Il lungo viaggio di Aicha è cominciato lo scorso novembre, quando la giovane ha lasciato la sua casa a novembre diretta verso la Mauritania, dove si è imbarcata, informando dei suoi piani solo sua sorella maggiore. Si tratta della più grande tragedia che abbia mai coinvolto un’imbarcazione di migranti nelle acque delle Canarie.

È stata salvata da un membro dell’equipaggio dell’aeronautica militare spagnola, con il quale si è ora riunita.


Scritto da: · Data aggiornamento: 15 Maggio 2021

Potrebbe interessarti...