15 progetti selezionati da Banca Etica in crowdfunding su Produzioni dal Basso

Un cartone animato realizzato da richiedenti asilo e beneficiari di protezione internazionale a Palermo. Un sito per documentare, con infografiche, le spese italiane...



Un cartone animato realizzato da richiedenti asilo e beneficiari di protezione internazionale a Palermo. Un sito per documentare, con infografiche, le spese italiane nel comparto armi. Festival e concorsi cinematografici su tematiche ambientali e cultura di genere. Giochi e libri per educare i bambini alla cittadinanza digitale e a una corretta alimentazione. eBook per giovani con difficoltà di apprendimento. Uno spettacolo teatrale e un’app sull’economia digitale. E poi ancora: una mostra itinerante per svelare cosa si nasconde dietro telefonini, pc e televisori, documentari e video su violenza, disabilità e integrazione, eventi di scrittura al femminile, biblioteche per centri buddisti e una kermesse sulla resilienza contro degrado e inquinamento.

Sono questi i progetti culturali per promuovere cittadinanza attiva e sostenibilità, selezionati dal bando IMPATTO+ di Banca Etica e in crowdfunding dal 16 giugno all’8 agosto sulla piattaforma Produzioni dal Basso. Quindici progetti, scelti tra le 180 proposte pervenute da ogni parte d’Italia che, se raggiungeranno il 75% del budget stabilito, beneficeranno di una donazione del restante 25% messa a disposizione da Etica Sgr, società del gruppo Banca Etica. Un contributo reso possibile dal Fondo per la microfinanza e il crowdfunding, costituito grazie alla scelta volontaria dei clienti di Etica Sgr di devolvere lo 0,1% del capitale sottoscritto (1 euro ogni mille).

IMPATTO+ è il terzo bando di concorso, per promuovere, attraverso il crowdfunding, idee innovative a sfondo sociale, lanciato da Banca Etica su Produzioni dal Basso e il primo del 2017.

“I linguaggi del gioco, del cinema, del teatro, del documentario e della letteratura sono tra i più efficaci per promuovere la cittadinanza attiva e le scelte sostenibili che stanno al cuore del progetto di Banca Etica – spiega Ugo Biggeri, presidente di Banca Etica ed Etica sgr. Le produzioni culturali, poi, si prestano benissimo ai finanziamenti dal basso tipici del crowdfunding. Ci è sembrato naturale proporre un bando su questi temi, e i fatti ci hanno dato ragione: la quantità e qualità dei progetti arrivati alla valutazione della commissione è stata molto elevata e la selezione dei 15 da ammettere al bando non è stata affatto semplice. Ora sarà il pubblico a decidere quali dei 15 progetti selezionati vedrà la luce, anche con il contributo del Gruppo Banca Etica”.

Ecco, nel dettaglio, quali sono i 15 progetti selezionati:

  1. BiblioDharma (Centro Tamara Cittamani): acquisto di testi per realizzare una biblioteca all’interno del centro buddista di Padova.
  2. Cinema per la sostenibilità (Associazione Anima Libera):organizzazione di un festival di film e di un concorso cinematografico sui temi della sostenibilità in Sardegna.
  3. BIG!ff  Bari International Gender Film Festival (Cooperativa Sociale Al.i.c.e.): realizzazione della nuova edizione del Bari International Gender Film Festival per promuovere la cultura dell’accettazione e dell’apertura.
  4. La tana del pulcino (Idea Nostra): progetto editoriale rivolto a bambini e bambine della scuola primaria a Vicenza. I contenuti del libro intendono promuovere una sana alimentazione, sensibilizzare sui temi ambientali e in particolare sulla filiera del pane, dalla coltivazione di grani antichi, fino alla produzione di pane biologico a lievitazione naturale mediante pasta madre.
  5. LINK. Attiva le tue connessioni. Il gioco per la web education (Cooperativa Sociale ORSo): creazione di un gioco da tavolo per educare i giovani alla cittadinanza digitale.
  6. Febbre dell’oro e diritti negati (Source International): realizzazione di una mostra itinerante, un percorso multimediale che svela ciò che si nasconde dietro i nostri smartphone, gioielli, pc, e televisori. Un’opportunità per conoscere quello che nessun mezzo di “comunicazione” di massa mostrerà mai, ma che ci riguarda tutti.
  7. CabuCabu – il cortometraggio (Esserci coop): produzione di un cortometraggio di fiction con l’intento di stimolare il dibattito sull’integrazione tra culture diverse nelle nostre città coinvolgendo cittadini stranieri.
  8. FunKino – il corto di animazione  (Associazione Culturale Zabbara): condivisione di un percorso formativo che coinvolgerà 15 giovani richiedenti asilo e beneficiari di protezione internazionale residenti a Palermo e un team di professionisti di diversi settori creativi. Il laboratorio di formazione porterà alla scrittura partecipata di un soggetto cinematografico attraverso l’utilizzo di formule e linguaggi tipici del racconto, della fiaba e dell’illustrazione.
  9. Storie Resilienti (Rosy Battaglia): una mappa, due documentari, uno su Casale Monferrato, l’altro su Brescia, un ebook, un festival e due presentazioni pubbliche. Protagoniste le storie resilienti di migliaia di persone che non si rassegnano al degrado e all’inquinamento e si impegnano concretamente per il cambiamento.
  10. InQuiete Festival (Libreria Tuba): festival letterario di scritture femminili che avrà luogo a Roma, dal 22 al 24 settembre 2017, nel quartiere Pigneto. Il festival nasce con l’intento di dare maggiore visibilità e di valorizzare le autrici e le loro opere che contribuiscono quotidianamente ad animare la scena culturale italiana
  11. Mil€x (Rete Disarmo):realizzazione di un sito divulgativo e di info-grafiche sugli investimenti italiani nel comparto armi, paragonati ai tagli in altri settori come sanità, istruzione, ambiente.
  12. Niente sta scritto (Fondazione Fontana): realizzazione di un documentario di alta qualità e capacità comunicative sul tema della disabilità e della diversità, vissute in un’interazione positiva e in un percorso di valorizzazione e crescita reciproca, nelle comunità di riferimento dei protagonisti e nel confronto con altre realtà nazionali e internazionali.
  13. Nessuna scusa (Alessandra Magrini): spettacolo video-teatrale, a Roma, sulla violenza di genere e sui modi per uscirne prima che sia troppo tardi, realizzato in collaborazione con una rete di organizzazioni femministe e di centri anti-violenza.
  14. Parimenti, Molfetta (La Meridiana): la casa editrice di Bari vuole realizzare i primi tre titoli di una collana editoriale con produzione di eBook per giovani lettori con difficoltà di apprendimento.
  15. Blue Revolution tour (Pop Economix) – Blue revolution in tour intende portare al grande pubblico i temi dell’economia circolare attraverso uno spettacolo teatrale e un’applicazione digitale.

Scritto da: · Data aggiornamento: 17 giugno 2017

Potrebbe interessarti...