1 dicembre, in prima serata: “Sully” Hear my voice, il giovedì in lingua originale proposto da The Space Cinema

Ottantaseienne (e non si vede), 193 centimetri d’altezza. Due oscar alle spalle. Clint Eastwood è il regista di “Sully”, in programma in lingua originale...



Ottantaseienne (e non si vede), 193 centimetri d’altezza. Due oscar alle spalle. Clint Eastwood è il regista di “Sully”, in programma in lingua originale nelle sale di The Space Cinema l’1 dicembre. Protagonista del film è Tom Hanks (foto), 60 anni, il pilota che porta a termine un ammaraggio di emergenza nel fiume Hudson.

Il risultato è clamoroso: 155 persone a bordo dell’aereo, 155 i superstiti. Il capitano “Sully” Sullenberger è un eroe. Un grande eroe in positivo, senza “ma”. La sua impresa viene considerata unica e irripetibile. Non per tutti. Le autorità indagano e rischiano di distruggere la sua reputazione e la sua carriera.

Tom Hanks indossa la maschera dell’uomo comune in una delle migliori interpretazioni della sua carriera. La sua figura ricorda quella di James Stewart, vero interprete dell’americano comune. Hanks è anche un eccellente doppiatore. Questa abilità rende il film in lingua originale ancor più interessante.


Scritto da: · Data aggiornamento: 28 novembre 2016

Potrebbe interessarti...