Guadagnare in Borsa: è possibile per chi ha capitali ridotti?

Si sa, i soggetti che guadagnano con gli investimenti in Borsa sono moltissimi. La maggior parte di essi però ha la possibilità di impiegare capitali ingenti,...





Guadagnare in Borsa: è possibile per chi ha capitali ridotti?

Si sa, i soggetti che guadagnano con gli investimenti in Borsa sono moltissimi. La maggior parte di essi però ha la possibilità di impiegare capitali ingenti, che consente loro di seguire diversi affari, alcuni dei quali possono prolungarsi anche per mesi. Ma il comune cittadino, quello che ha solo qualche migliaio di euro di risparmi, può guadagnare da questo tipo di investimento?

Come si guadagna con gli investimenti in Borsa

La risposta alla precedente domanda è si, ma conviene ricordare come si guadagna da questo tipo di investimenti. Chi impiega i propri risparmi per acquistare titoli azionari guadagna rivendendoli, quando la loro quotazione è aumentata. I guadagni possono essere anche molto elevati, ci sono titoli azionari che hanno aumentato il loro valore anche di più del 50% in poche settimane. Quindi anche chi avesse a disposizione solo qualche migliaio di euro può cercare di rimpolpare i propri fondi con questo tipo di investimenti. Non dobbiamo però dimenticare che esiste sempre il rischio che il titolo azionario che abbiamo acquistato perda di valore, causando una significativa perdita anche del nostro capitale iniziale. La questione di fondo allora non è se si può effettivamente guadagnare con gli investimenti in Borsa, ma quanto e come.

Scegliere i titoli “giusti”

Per ottenere dei guadagni dagli investimenti in Borsa è importante acquistare i Titoli che al momento stanno aumentando la loro quotazione. Per sceglierli è importante informarsi sulla situazione delle singole società quotate in Borsa, dei dividendi che eventualmente rilasciano ai loro azionisti, degli investimenti per il futuro o anche di eventuali fusioni o acquisizioni con altre società.

Molti investitori effettuano una precisa analisi finanziaria sui titoli più interessanti del momento; ad esempio verificano periodicamente la quotazione unicredit, per capire se al momento è in fase ascendente o discendente. Se l’analisi mostra una buona performance del titolo, lo acquistano sperando che effettivamente il trend continui in salita.

Diversificare gli investimenti

Visto che gli investimenti in Borsa possono portare notevoli rischi di perdere parte del proprio capitale, solitamente è consigliabile evitare di utilizzare tutti i propri fondi per questo tipo di investimento. Il suggerimento di diversificare i propri investimenti è ancora del tutto attuale, anche per chi non ha ingenti capitali. Si tratta di suddividere i propri fondi in investimenti diversi tra loro, in modo che quelli maggiormente remunerativi vadano a coprire le eventuali perdite. Conviene quindi mantenere una buona percentuale del proprio capitale in investimenti a basso rischio, come ad esempio dei fondi o dei bond. Solo una minima percentuale sarà invece utilizzata per gli investimenti maggiormente rischiosi, come ad esempio il trading online o la compravendita di Titoli azionari. Questo ci tiene al sicuro da eventuali crolli repentini di un titolo o da eventi socio economici di una certa rilevanza. La percentuale da impiegare in ogni ambito dipende dai propri desideri e dall’atteggiamento verso il futuro. Se si cerca di aumentare il proprio capitale allora è bene avere un comportamento più aggressivo; chi invece intende solo mantenere il proprio capitale al riparo dall’inflazione preferirà gli investimenti sicuri.


Scritto da: · Data aggiornamento: 19 Set 2018

Potrebbe interessarti...