Zika Virus: l’Agenzia europea dei medicinali istituisce un gruppo di esperti

L’European Medicines Agency, EMA, lunedi ha annunciato l’istituzione di un gruppo di esperti su zika progettato per accelerare l’attuazione dei...

L’European Medicines Agency, EMA, lunedi ha annunciato l’istituzione di un gruppo di esperti su zika progettato per accelerare l’attuazione dei trattamenti o vaccini contro il virus responsabile di un’epidemia in America Latina. “Attualmente non esiste nessun vaccino o trattamento in grado di proteggere o per trattare l’infezione da virus zika”, ha dichiarato in una dichiarazione l’Agenzia europea. Gli Stati hanno deciso di istituire un gruppo di esperti dopo che l’organizzazione mondiale della sanità (OMS) aveva qualificato il 1° febbraio, l’epidemia di “emergenza sanitaria mondiale“.

Il gruppo di esperti avrà il ruolo di promuovere la ricerca di farmaci contro il virus Zika e a formulare pareri su questioni scientifiche e normative. L’EMA collaborerà con le aziende che hanno già iniziato a lavorare sui trattamenti o vaccini e nel rivedere tutti i nuovi dati sul virus per consentire una rapida risposta a questa crisi di salute pubblica.

Trasmessa dal morso di tipo zanzare Aedes, Zika è fortemente sospettato di essere la causa di molti casi di anomalie congenite in neonati le cui madri sono state infettate durante la gravidanza. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sempre puntuale nell’avvisare i cittadini, riporta anche le ultime cifre del report delle ultime 24 ore comunicando che il Brasile è finora il paese più colpito al mondo dall’epidemia di Zika, con 1,5 milioni di pazienti, seguito dalla Colombia (22600 casi). Inoltre non c’è alcuna prospettiva di un vaccino per Zika allo stato attuale.


Autore

Potrebbe interessarti...