Vaccini Stallergenes ritirati in Francia. Errore informatico nell’abbinamento tra prodotto e codice corrispondente

Nessuna comunicazione ufficiale delle autorità italiane

La National Security Agency (MSNA) francese il 2 dicembre ha sospeso l’attività di Stallergenes, il primo produttore di allergeni e preparazioni personalizzate per desensibilizzazione. In novembre, Ispettori dell’Agenzia, a seguito di alcune gravi reazioni allergiche autonome, derivanti da somministrazione di una dose di vaccino in Francia, hanno riscontrato un errore informatico, dell’abbinamento tra prodotto e codice corrispondente. In altre parole può essere accaduto che una fiala contenente un vaccino contro gli acari sia stata etichettata come vaccino contro i pollini e via dicendo. Il vaccino viene distribuito anche in Italia. A tal proposito, le autorità italiane, commenta Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, anche se non hanno emesso nessuna comunicazione ufficiale, rispondendo alle sollecitazioni di alcune associazioni, hanno informato

privatamente che i vaccini fermati in Francia non sono stati commercializzati in Italia e che l’azienda qui ha un proprio sistema di etichettatura: “Stallergenes Italia, che ha ricevuto i prodotti Named Patient Product (NPP) a partire dal 14 ottobre 2015, si avvale di un ulteriore controllo che evita la possibilità di errori simili a quelli verificatisi in Francia; infatti l’etichetta per la spedizione viene stampata in Italia e non in Francia garantendo la corrispondenza tra prodotto prescritto dal medico e prodotto ricevuto dal paziente”.


Autore

Potrebbe interessarti...