Salute News: Glaxo richiama 1,7 milioni dosi di vaccino antinfluenzale

SALUTE NEWS – Rimbalza dagli Stati Uniti una notizia che dovrebbe invitare all’attenzione le nostre autorità sanitarie nazionali. GlaxoSmithKline sta...

Salute News: Glaxo richiama 1,7 milioni dosi di vaccino antinfluenzale

SALUTE NEWS – Rimbalza dagli Stati Uniti una notizia che dovrebbe invitare all’attenzione le nostre autorità sanitarie nazionali. GlaxoSmithKline sta richiamando le rimanenti dosi di un vaccino antinfluenzale popolare quadrivalente a causa di problemi di efficacia. La società ha avvisato Martedì i clienti degli Stati Uniti che il vaccino può perdere potenza nel tempo e non riesce a proteggere adeguatamente contro alcuni ceppi di influenza.

Il vaccino Flulaval quadrivalente in siringhe preriempite è progettato per proteggere contro i quattro ceppi di virus influenzale. Ma ha precisato in un comunicato che “non può escludere una non ottimale potenziale protezione ” in persone che hanno ricevuto il vaccino fra i primi di gennaio o mesi successivi. La lettera è stata inviata a circa 1.000 clienti in tutto gli Stati Uniti, tra cui distributori all’ingrosso, farmacie, agenzie governative e medici. Il richiamo colpisce circa 1,7 milioni di dosi, di cui più del 99 per cento dei vaccini sono stati distribuiti nel 2014, prima che il prodotto ha cominciato a perdere di efficacia, secondo Anna Padula portavoce di GlaxoSmithKline.

Il provvedimento non sarebbe legato a problemi di sicurezza del vaccino, riferisce Glaxo, ed è stato adottato a scopo cautelativo poiché è stata rilevata una variabilità nel processo di produzione che potrebbe attenuare

la sua capacità nell’indurre una risposta anticorpale a lungo termine.Il produttore britannico del farmaco e del vaccino lo ha anche comunicato ufficialmente alla Food and Drug Administration.

I vaccini richiamati rappresentano circa il 7 per cento del totale di 24 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale Glaxo distribuiti negli Stati Uniti in questa stagione. Il cosiddetto vaccino quadrivalente di Glaxo fa parte di un nuovo gruppo di prodotti iniettabili e inalabili che proteggono contro quattro ceppi: due per tipo di influenza A e due per l’influenza di tipo B. I vecchi vaccini tradizionalmente proteggono solo contro tre ceppi: due ceppi di tipo A e un ceppo di tipo B. Glaxo ha dichiarato che ha lanciato il richiamo dopo che il test in azienda ha mostrato una perdita di efficacia al di sotto dei minimi standard del suo vaccino contro i ceppi B.

L’influenza di tipo B tende a colpire i bambini più di mezza età.Alla luce di questa notizia, anche in connessione con i rischi derivanti, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” invita le Autorità Sanitarie italiane a vigilare per identificare rapidamente e precocemente un eventuale problema di sicurezza.


Autore

Potrebbe interessarti...