Ritirate 1,8 milioni confezioni di “Cheerios” gluten-free negli Stati Uniti

Il sistema di allerta rapido del Ministero della sicurezza alimentare statunitense segnala il ritiro volontario dagli scaffali dei supermercati di 1,8 milioni...

Ritirate 1,8 milioni confezioni di "Cheerios" gluten-free negli Stati Uniti.

Il sistema di allerta rapido del Ministero della sicurezza alimentare statunitense segnala il ritiro volontario dagli scaffali dei supermercati di 1,8 milioni di confezioni “Cheerios” senza glutine e “Honey Nut Cheerios” distribuiti dalla multinazionale General Mills, presente in tutti e cinque i continenti tra cui l’Italia. Il motivo del ritiro è la presenza di cereali che possono contenere il grano non dichiarato in etichetta.

A chi soffre di allergie potrebbe causare reazioni come prurito in bocca o nausea, ha comunicato un portavoce della multinazionale. In casi estremi, lo shock anafilattico non può essere escluso. Si tratta di un “incidente isolato causato da errore umano” ha dichiarato il portavoce della multinazionale, avvenuto nel mese di luglio, in cui la farina di frumento è stato inavvertitamente mescolata con la farina di avena senza glutine. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, avvisa, a scopo precauzionale, i consumatori che il prodotto potrebbe essere stato distribuito anche in Italia anche se sono state informate le autorità competenti, ma non è stata intrapresa alcuna azione di ritiro dal mercato, pertanto c’è la possibilità che il prodotto si trovi ancora in alcuni punti vendita.


Autore

Potrebbe interessarti...