Rischio per diabetici: Germe patogeno nella schiuma detergente BodyWash della DiaClin

La notizia arriva dall’Ufficio federale svizzero della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) che ha lanciato un’allerta. Nel prodotto cosmetico...

Rischio per diabetici: Germe patogeno nella schiuma detergente BodyWash della DiaClin

La notizia arriva dall’Ufficio federale svizzero della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) che ha lanciato un’allerta. Nel prodotto cosmetico BodyWash della DiaClin è stata rilevata una contaminazione microbiologica con il germe patogeno Klebsiella pneumoniae. Non si esclude un pericolo per la salute, soprattutto per le persone immunodepresse (ad es. persone ricoverate in ospedale o diabetici con un sistema immunitario indebolito).

DiaClin è la prima linea completa di prodotti di cura che sono stati sviluppati appositamente per le persone con diabete, per evitare i disagi più comuni che coinvolgono pelle, gli occhi e la bocca. L’USAV raccomanda di non utilizzare questa schiuma detergente, che è stata immediatamente ritirata dal commercio.

Tramite l’Ufficio della tutela dei consumatori e di veterinaria del Cantone di Vaud, la ditta importatrice HYGIS ha informato l’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) che la schiuma

detergente per diabetici è contaminata da Klebsiella pneumoniae. Il prodotto cosmetico è stato venduto in diverse drogherie e farmacie della Svizzera.

Il richiamo riguarda esclusivamente il lotto sottostante. In particolare si tratta del «DiaClin – BodyWash» prodotto per diabetici, 150 mlLotto di produzione: 14H271Data di conservabilità: 08-2017.

La Klebsiella pneumoniae può provocare, in combinazione con pelle secca e danneggiata, un’infezione o un’irritazione cutanea nelle persone immunodepresse. Alle persone che hanno acquistato il prodotto con il suddetto lotto di produzione e la suddetta data di conservabilità, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, l’USAV raccomanda, pertanto, di non utilizzarlo più.

A chi ha già consumato il prodotto si consiglia di consultare il medico di famiglia qualora si presentino i sintomi indicati sopra. Sul sito del nostro ministero della Salute non c’è ancora alcuna informazione.


Autore

Potrebbe interessarti...