Processo Mediaset: Silvio Berlusconi affidato ai servizi sociali

Il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha accolto la richiesta di affidamento ai servizi sociali per Silvio Berlusconi nell'ambito del processo Mediaset.

Berlusconi, sì alla decadenza

Come ampiamente previsto il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha concesso all’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi l’affidamento in prova ai servizi sociali per scontare la pena di un anno emessa a seguito della condanna per frode fiscale nel processo Mediaset.

Berlusconi sarà dunque chiamato a prestare servizio un giorno a settimana, per un totale di quattro ore, in un centro anziani di Cesano Boscone (Milano), la Fondazione

Sacra Famiglia. Nella suddetta struttura l’ex premier dovrà assistere persone con gravi disabilità e anziani non più autosufficienti. Come da prescrizione, il leader di Forza Italia non potrà lasciare la Lombardia ma potrà comunque recarsi a Roma, dove ha un altro domicilio, dal martedì al giovedì.

E’ inoltre previsto che Silvio Berlusconi possa partecipare a comizi in altre città previa autorizzazione del magistrato di sorveglianza. In questo modo può portare avanti la campagna elettorale in vista delle prossime elezioni europee.


Autore

Potrebbe interessarti...