PORSCHE 918 Spyder al quarto richiamo auto globale

Quarto richiamo globale per Porsche 918 Spyder l’esclusivissimo modello ibrido in serie limitata. È stato il sistema di segnalazioni istituito dalla Commissione...

PORSCHE 918 Spyder al quarto richiamo auto globale

Quarto richiamo globale per Porsche 918 Spyder l’esclusivissimo modello ibrido in serie limitata. È stato il sistema di segnalazioni istituito dalla Commissione Europea (Rapex – Rapid Alert System for non-food dangerous products ) a rendere pubblica la notizia. L’avviso è inserito nel bollettino di Venerdì come si legge alla segnalazione “n° 4 A12/0843/15”. L’azione riguarda i modelli già consegnati, probabilmente ad eccezione di quello già andato a fuoco in Canada e quello incidentato in Cina. Si tratta di un “richiamo precauzionale per un controllo presso il centro assistenza”. I veicoli in questione sono stati prodotti nel 2015. In Italia sono interessate 7 vetture, altre 76 in Germania su un totale di 202 vetture da verificare.

La ragione della campagna è il cablaggio elettrico per la ventola del radiatore, che nelle 918 Spyder fabbricate fino all’aprile 2015, potrebbe essere danneggiato da un componente in fibra di carbonio. L’operazione è naturalmente gratuita a carico dei comunque danarosi proprietari e dovrebbe richiedere almeno mezza giornata.La prestigiosa casa tedesca, che ha individuato tutte le unità che hanno questi problemi, ha raccomandato ai proprietari di rivolgersi al più presto presso le officine specializzate perché Porsche.

Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti” ancora una volta anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate viene tempestivamente informato.

Per il presidente Giovanni D’Agata dello “Sportello dei Diritti”, anche se Porsche non ha sino ad oggi registrato incidenti a causa di questo problema, il rischio è sempre latente. Pertanto i consumatori e i proprietari di veicoli a motore interessati devono quindi prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai concessionari della Porsche nel caso in cui la propria autovettura corrisponda ai modelli in questione. Gli uomini della rinomata casa automobilistica tedesca dovranno apportare i dovuti correttivi e risolvere un problema non certo grave, che durerà mezz’ora, ma destinato comunque a suscitare non poca preoccupazione per la difettosità segnalata che è ancora più rischiosa se si pensa alla potenza di accelerazione che hanno questi modelli.


Autore

Potrebbe interessarti...