Pooh a Radio 105: “Se non ci fosse stato Aldo Caligiuri, non saremmo mai nati”

Confessioni shock di Roby Facchinetti e Riccardo Fogli allo Zoo di 105. E in diretta nasce “Zoo Zoo piccola Katy”.

Pooh a Radio 105: "Se non ci fosse stato Aldo Caligiuri, non saremmo mai nati".

Il principale autore di tutte le canzoni sono sempre stato io e loro mi hanno fatto sempre promesse poi mai mantenute non facendomi né firmare né partecipare ai concerti”. Queste le parole che Aldo Caligiuri, papà di Alan – uno dei componenti dello Zoo di 105 – ha pronunciato ieri nei corridoi dell’emittente mentre i Pooh erano impegnati in un altro programma.

Al termine di questa intervista Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Stefano D’Orazio e Riccardo Fogli sono stati invitati a entrare nello studio dello Zoo di 105 dove Aldo Caligiuri ha proseguito.

Mi spiace che Roby Facchinetti, al quale ho regalato una Bontempi per muovere i primi passi nella musica, non se lo ricordi. Sono però contento di avere creato un grande musicista”.

Ecco allora che l’agognato riconoscimento è arrivato. Roby Facchinetti ha ammesso: “Questo è il momento della verità. Se non ci fosse stato questo qui (Aldo Caligiuri, ndr), i Pooh non sarebbero mai nati e non sarebbero nati neanche i tanti successi dei Pooh, da “Parsifal” in poi”.

Anche Riccardo Fogli, tornato nei Pooh per la celebrazione del 50esimo anniversario della band dopo oltre 40 anni di lontananza, ha vuotato il sacco confessando un episodio amoroso con una misteriosa ragazza che all’epoca era legata a Caligiuri.

La diretta dello Zoo ha messo pace tra i sei, e Dodi Battaglia, in vista dell’ultima notte insieme, così i Pooh amano chiamare i due concerti d’addio che terranno il 10 e il 15 giugno 2016 rispettivamente allo Stadio Meazza di San Siro, a Milano, e all’Olimpico, nella Capitale, ha fatto una promessa on air, testimoni gli amici in ascolto: “In occasione di questa reunion – ha detto – vuoi che non chiamiamo Aldo (sul palco)?”.


Autore

Potrebbe interessarti...