Maltempo: bomba d’acqua a Refrontolo (Treviso), vittime e feriti

MALTEMPO - Una bomba d'acqua si abbatte sul piccolo comune nel trevigiano causando l'esondazione del torrente Lierza. Quattro vittime e venti feriti.

refrontolo

TREVISO – E’ una vera e propria tragedia quella che ha colpito ieri sabato 2 agosto intorno alle 22:30 la cittadina di Refrontolo (Treviso). La zona è stata infatti interessata dall’esondazione del torrente Lierza, che si è poi rovesciato nell’area del Molinetto di Croda togliendo la vita a quattro persone.

Durante la serata di ieri la zona è stata interessata dal maltempo con piogge fortissime e una vera e propria bomba d’acqua. Questa si è abbattuta sul piccolo torrente Lierza che è poi esondato in pochi minuti creando un muro di acqua e detriti che si è abbattuto sulla zona del Molinetto.

In quel momento nell’area era in corso una festa popolare quando l’onda d’acqua alta tre metri si è rovesciata con tutta la sua potenza sugli stand della festa e su circa un centinaio di persone presenti. Subito è scattato il panico tra la gente che ha cercato riparo aggrappandosi a qualunque appiglio pur di non farsi trascinare dalla corrente.

Purtroppo però per quattro persone non c’è stato nulla da fare, la furia dell’acqua ha portato via le loro vite in quella che doveva essere una notte di festa. Almeno una ventina i feriti, ingenti i danni alle abitazioni e alle strutture relative all’allestimento della festa in corso al momento della tragedia. Oggi, all’indomani dell’esondazione, la zona appare quasi interamente sommersa dal fango e dai detriti in uno scenario di completa devastazione.


Autore

Potrebbe interessarti...