Listeria nei möckli al camembert e commercializzato anche in Italia

L’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) raccomanda oggi di non consumare le confezioni da 80 g di möckli al camembert vendute...

L’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) raccomanda oggi di non consumare le confezioni da 80 g di möckli al camembert vendute da Aldi Suisse e dalle cooperative Migros Aare e Ginevra e commercializzato anche in Italia. È stata infatti riscontrata la presenza di batteri di listeria.

Il prodotto, con i numeri di lotto che iniziano con L3705, è stato immediatamente ritirato dal mercato, precisa l’USAV in una nota. Il batterio della listeria può avere conseguenze sulla salute.

In seguito al consumo potrebbero insorgere sintomi influenzali (febbre, mal di testa, malessere).

Alle donne incinte e alle persone che soffrono di immunodeficienza e che accusano i sintomi descritti si consiglia di consultare un medico, precisano le autorità. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” rilanciando l’allerta riportata dal portale del governo svizzero, invita i consumatori di astenersi dall’acquisto del lotto interessato invitando chi lo ha già effettuato a non utilizzare il prodotto e a riconsegnarlo al punto vendita, per il rimborso o la sostituzione.


Autore

Potrebbe interessarti...