KRAFT ritira 2 milioni di chili di pancetta “Turkey Bacon” in Usa

Un altro scandalo alimentare in America. Con un altro forte rischio di commercializzazione di cibi adulterati, che comunque a quanto pare non tocca l’Italia....

KRAFT ritira 2 milioni di chili di pancetta "Turkey Bacon" in Usa

Un altro scandalo alimentare in America. Con un altro forte rischio di commercializzazione di cibi adulterati, che comunque a quanto pare non tocca l’Italia. È di questa settimana la notizia che la Kraft Heinz Company ha iniziato il ritiro dal mercato degli Usa, di 2 milioni di chili di pancetta di tacchino avariata proveniente dalla Turchia che può essere pericolosa per la salute.

ll richiamo fa riferimento ad una nota della Food and Drug Administration e dell’Inspection Service con cui hanno dichiarato di aver ricevuto segnalazioni di malattie legate agli individui che hanno mangiano questo prodotto.

A seguito della notizia, Kraft ha richiamato a scopo precauzionale circa 2 milioni di chili. La data di scadenza delle confezioni di bacon interessate è compresa tra il 31 maggio e il 6 agosto e sono state spedite negli Stati Uniti ed esportati in Bahamas e St Martin dalla Turchia. La stessa multinazionale dell’alimentare ha fatto sapere che il problema, è stato immediatamente circoscritto.

La carne è stata venduta negli Stati Uniti e in alcuni paesi nei Caraibi e in Sud America. Mentre risulta che nessuna segnalazione in tal senso è giunta in altri Paesi. Kraft Kraft Heinz Company ha segnalato che non è a conoscenza del numero dei consumatori ammalatisi.

In ogni caso, ricorda Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è bene sottolineare che non esiste alcun rischio in Italia, anche se la notizia può avere un dannoso contraccolpo economico per le nostre aziende zootecniche. Da qui la necessità di un’informazione anche istituzionale a garanzia del consumatore.


Autore

Potrebbe interessarti...