Fiera di Rimini con il Rimini Beach Mini Maker Faire

Rimini e il suo territorio sono, da sempre, luoghi in cui imprenditorialità e innovazione hanno trovato terreno fertile, grazie alla vocazione della riviera quale...

Fiera di Rimini con il Rimini Beach Mini Maker Faire

Rimini e il suo territorio sono, da sempre, luoghi in cui imprenditorialità e innovazione hanno trovato terreno fertile, grazie alla vocazione della riviera quale terra dell’incontro, dell’ospitalità e di scambio di valori, saperi e culture.

Una città che sa trasformare gli eventi in incontri, in scambi relazionali capaci di rafforzare le reti di conoscenza e di network.

Con queste premesse la Fiera di Rimini, prestigiosa location di primo piano fra le fiere italiane e internazionali si appresta ad ospitare – sabato 14 e domenica 15 novembre 2015 – la prima edizione di Rimini Beach Mini Maker Faire, un appuntamento dedicato ai makers, il movimento che cambiando le carte in tavola nel mondo della manifattura industriale, artigianale ed artistica.

Dopo Roma, Torino e Trieste, Rimini è la quarta città in Italia ad affiliarsi al circuito ‘Maker Faire’, un format nato in America nel 2006, dedicato al mondo della creatività tecnologica. Il brand MakerFaire appartiene a Maker Media, portavoce e punto di riferimento  del movimento Makers  in tutto il mondo e che garantisce visibilità internazionale a tutte le manifestazioni associate.

Una vera e propria Fiera del Fare, un’occasione imperdibile per conoscere dal vivo questa realtà dinamica, fatta di ricerca e condivisione e dove testare il proprio talento di artigiano del terzo millennio grazie ai tantissimi stimoli proposti nella due giorni riminese: workshop, presentazioni, laboratori didattici e naturalmente materiali, strumenti, componenti, elettronica per la realizzazione di progetti DIY (do-it-yourself) in cui il pubblico è protagonista attivo.

Cuore dell’evento è l’officina creativa di Mak-ER, la Rete della Manifattura Digitale in Emilia-Romagna, circondata dai progetti partecipanti alla Call for Makers, una ‘chiamata’ rivolta a individui, scuole, associazioni, start up, università, imprese a presentare a aziende, istituzioni e pubblico progetti con contenuti di innovazione di prodotto o di processo, invenzioni e impieghi creativi.

L’obiettivo dichiarato è quello di riunire in un unico luogo tutte le idee, visioni e opportunità offerte dall’applicazione delle tecnologie, digitali ma non solo.

Rimini Beach Mini Maker Faire è uno spazio democratico in cui I modelli top-down e bottom-up dialogano ‘alla pari’; un ponte di collegamento fra la tradizione artigiana e mondo industriale, anche nell’ottica di realizzare produzioni in piccola scala.

In perfetto ‘Rimining style’ l’evento darà spazio non solo a contenuti B2B ma anche a tanti momenti di formazione, intrattenimento e spettacolo per tutta la famiglia.

Nell’ambito dell’evento sono previsti focus specifici sui trend più attuali: stampanti 3D, droni e UAV – Unmanned aerial vehicle – videogame, fotografia, musica, laboratori, tutorial, talk, contest ed esibizioni spettacolari di steampunk e cos-maker.

Completano la rassegna EXPO ELETTRONICA la mostra mercato di elettronica professionale e di consumo più famosa d’Italia, CRAFT, un’esposizione di maestri d’arte e artigiani contemporanei e MUTONIA la comunità di artisti che recupera e trasforma prodotti e materiali destinati alla distruzione in opere d’arte e sculture uniche.

Rimini Beach Mini Maker Faire è organizzato da Blu Nautilus con la collaborazione di MakeRN, Fab Lab Romagna, Mak-ER; il supporto di Aster e il patrocinio di: Regione Emilia Romagna, Camera di Commercio di Rimini, Provincia di Rimini, Comune di Rimini; in collaborazione con Centro di Studi Avanzati sul Turismo (CAST) Università di Bologna, CNA Emilia Romagna, Cescot Rimini, Rimini Startup.


Autore

Potrebbe interessarti...