Dramma nel Mondiale Superbike a Mosca, addio ad Andrea Antonelli

MONDIALE SUPERBIKE – Doveva essere una domenica all’insegna dei motori e dello spettacolo quella di oggi sul circuito di Mosca, dove la carovana del...

Supersport; è morto Andrea Antonelli

MONDIALE SUPERBIKE – Doveva essere una domenica all’insegna dei motori e dello spettacolo quella di oggi sul circuito di Mosca, dove la carovana del Mondiale Superbike disputava la sua ottava tappa stagionale.

Si è trasformata invece in una domenica drammatica, segnata da un tragico incidente che è costato la vita al pilota italiano Andrea Antonelli. Il triste episodio è avvenuto in avvio della gara riservata alla categoria Supersport, serie minore del campionato Superbike.

Nei primi giri della corsa Antonelli, 25 anni, è scivolato su un asfalto completamente bagnato ed è stato successivamente investito dal connazionale Lorenzo Zanetti.

Per Zanetti non è stato possibile evitare il pilota caduto a causa della scarsa visibilità dovuta alla grande quantità di acqua sollevata in aria dal passaggio dei piloti che lo precedevano. Le condizioni del pilota sono apparse subito critiche e dopo la caduta è stato subito trasportato in ospedale, ma per lui non c’è stato nulla da fare.Alle 13:50 arriva l’ufficialità: Andrea Antonelli è morto alla giovane età di 25 anni a seguito dell’incidente che lo ha visto coinvolto sul circuito Moscow Raceway di Mosca.

Dopo il tragico evento gli organizzatori hanno deciso di cancellare gli eventi in programma, tra i quali anche gara 2 della Superbike. In gara 1 vittoria per Marco Melandri, ma di fronte a tragedie del genere i risultati sportivi passano in secondo piano.


Autore

Potrebbe interessarti...