DiMartedì: Maurizio Crozza e il vertice Renzi-sindacati – Video

TELEVISIONE - La copertina di Maurizio Crozza a DiMartedì del 7 ottobre. Tema principale l'incontro tra Matteo Renzi e i sindacati.

DiMartedì

TELEVISIONE -Quarto appuntamento stagionale con “Dimartedì“, il nuovo programma condotto da Giovanni Floris su La7 e introdotto come sempre della divertente copertina di Maurizio Crozza.

Il comico apre la puntata di martedì 7 ottobre ironizzando sulla durata dell’atteso incontro tra Matteo Renzi e i sindacati. “Renzi e i sindacati si sono visti stamattina un’oretta: tanto non c’era niente da discutere, solo due minchiatine. Se avessero tirato fino alle 10 avrebbero potuto riscrivere la Costituzione! Un’ora? Nel mio condominio, per sostituire la grondaia, andiamo avanti per mesi!“. Dopo aver paragonato il vertice Governo-Sindacati ad uno “speed date”, il comico indossa i panni di una Susanna Camusso non esattamente al passo coi tempi.

In seguito Crozza lancia una frecciata a Giovanni Toti: “Devo dire che Forza Italia è fondamentale nella battaglia sull’articolo 18.

Forse ho più importanza io per il sinodo di Papa Francesco“. E come al solito non mancano due parole sui frequenti contrasti interni al Partito Democratico: “C’è un tale mal di pancia nella minoranza PD che Civati e Cuperlo bruciano lo stipendio in Enterogermina“. Tra l’altro nell’ultimo periodo sono calate drasticamente le iscrizioni al PD e Crozza veste i panni di Bersani per analizzare la situazione: “Ormai anche Sky ha più tessere del PD e, tra l’altro ha anche più contenuti!”. In chiusura un imitazione del premier Matteo Renzi.

Sotto il video della copertina di Maurizio Crozza a “DiMartedì” del 7 ottobre 2014.


Autore

Potrebbe interessarti...