DiMartedì: Maurizio Crozza e lo scontro tra Bersani e Renzi – Video

La copertina satirica di Maurizio Crozza nella seconda puntata di "DiMartedì" del 23 settembre 2014. Al centro del pezzo lo scontro Bersani-Renzi.

DiMartedì

TELEVISIONE – Secondo appuntamento su La7 con “DiMartedì“, il nuovo programma condotto da Giovanni Floris. Come da tradizione consolidata negli anni a “Ballarò” ad aprire il talk-show è la copertina di Maurizio Crozza, fedele al conduttore passato quest’anno dalla Rai alla rete di Urbano Cairo.

Nella puntata di oggi martedì 23 settembre il comico genovese si presenta nei panni dell’ex segretario Pd Pierluigi Bersani, presente in studio. Crozza-Bersani è seduto ad un tavole e discute animantamente con Fassina, lamentandosi del trattamento ricevuto dal premier Renzi. “Conservatore a me? No, non lo accetto! Proprio io che non sono riuscito a conservarmi un posto di lavoro!“. Per ottenere il rispetto del premier il simil Bersani pensa dunque di organizzare “cene eleganti” proprio come Silvio Berlusconi, il quale secondo Bersani gode del rispetto del Presidente del

Consiglio.

La conclusione del Crozza-Bersani è che per godere delle simpatie di Renzi “bisogna trovare un po’ di gnocca o fare qualcosa di illegale!“. Il comico poi torna “in sè” e si rivolge al vero Bersani, presente in studio da solo: “Onorevole, che ci fa tutto solo in studio? E’ una riunione di minoranza del PD?“. In seguito Crozza passa ad imitare Renzi e ironizza sull’accusa di bancarotta rivolta al padre di quest’ultimo: “Mi hanno accusato di essere figlio di Berlusconi, ma anche il mio vero padre non scherza“.

Sotto, il video della copertina di Maurizio Crozza a DiMartedì del 23 settembre 2014.


Autore

Potrebbe interessarti...