DiMartedì: Maurizio Crozza, Renzi e la minoranza del PD – Video

VIDEO - La copertina di Maurizio Crozza a DiMartedì del 30 settembre 2014. Tra gli argomenti la direzione del PD nei panni di Matteo Renzi.

DiMartedì

TELEVISIONE – Terza puntata per il talk show “DiMartedì” condotto da Giovanni Floris su La7. Ad aprire il programma è come da tradizione la copertina satirica di Maurizio Crozza.

Il comico si presenta in studio nei panni del premier Matteo Renzi e non perde tempo a sbeffeggiare Gianni Cuperlo, ospite in trasmissione. “Volevo ringraziarlo per il suo discorso di ieri in direzione PD, non ho mai dormito così bene!“. In seguito Crozza-Renzi si è lasciato andare ad una battuta sul Jobs Act: “Eliminerò dal vocabolario la parola ‘precario’. D’ora in poi si potrebbe usare ‘pezzenti’, ‘barboni’, ‘sfigati’, ‘Civati'”.

E sull’articolo 18: “Io dico no all’articolo 18, ma dico sì a IOS 8!”.

Smessi i panni del premier, il comico ironizza sullo stesso Renzi ricordando un episodio avvenuto pochi giorni fa negli Usa: “Un tizio è entrato nella Casa Bianca beffando tutti i controlli. Ieri in direzione Pd quelli della minoranza si chiedevano la stessa cosa di Renzi: come avrà fatto ad arrivare fin li?“. Secondo Crozza infine, in Italia “chiunque può fare politica, perfino nella mia palestra fanno un po’ di selezione!“.

Qui il video della copertina di Maurizio Crozza a “DiMartedì” del 30 settembre 2014.


Autore

Potrebbe interessarti...