DALL’ITALIA CON FURORE: Sistema Prosecco aggredisce i nuovi mercati di Cina e Giappone

Attraverso mirate attività, indipendenti ma strategicamente congiunte, i consorzi del Prosecco DOC e DOCG aggrediscono con effervescente vigore il mercato asiatico. Ricordiamo...

DALL’ITALIA CON FURORE: Sistema Prosecco aggredisce i nuovi mercati di Cina e Giappone

Attraverso mirate attività, indipendenti ma strategicamente congiunte, i consorzi del Prosecco DOC e DOCG aggrediscono con effervescente vigore il mercato asiatico.

Ricordiamo che il mercato Giapponese assorbe l’1% della nostra produzione complessiva, per un equivalente  di circa 3,5 milioni di bottiglie. La Cina invece si ferma un po’ prima dell’1%,  per un ammontare di circa 3 milioni bottiglie ma con una prospettiva di crescita che, in considerazione della popolazione nazionale ha un potenziale straordinario.

La prima iniziativa legata agli sforzi promozionali del nostro ‘vino nazionale’ in Oriente è stata capitanata dal Prosecco DOC lo scorso 30 Ottobre con una missione a Tokyo in collaborazione con il Gambero Rosso, organizzatore dell’evento Tre Bicchieri. Il progetto ha riguardato la realizzazione di un seminario interamente dedicato al Prosecco DOC condotto da Marco Sabellico, curatore della guida Vini d’Italia. Il seminario ha avuto lo scopo di far conoscere ad un pubblico selezionato di operatori, la ricchezza del territorio Veneto e le caratteristiche del Prosecco DOC. A conclusione del seminario, sono stati allestiti dei corner dedicati alle aziende partecipanti (Cantina Colli del Soligo, Az. Agr Lorenzo Fidora, Paladin Spa, La Marca Vini e Spumanti, La Gioiosa, Le Contesse Srl, Antonio Facchin e Figli, De Stefani). Importatori e stampa hanno avuto modo di degustare i loro vini, creando l’occasione di possibili sviluppi commerciali.

La seconda iniziativa del sistema Prosecco ha avuto luogo tra l’11 ed il 13 Novembre a Shanghai, dove la DOCG Valdobbiadere-Conegliano ha partecipato alla fiera ProWine China 2015. Innocente Nardi, Presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, spiega: “Dopo alcuni anni di attività promozionale ad Hong Kong, per la prima volta quest’anno il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore ha presentato la denominazione al Prowine di Shanghai attraverso la presenza diretta delle aziende produttrici e la realizzazione di seminari volti a far conoscere l’area storica di produzione del Prosecco –- Oltre alla realizzazione del sito internet in cinese, abbiamo infatti deciso di avviare un’attività di promozione in un mercato che rappresenta un grande potenziale”.

A suggellare e cementare le attività della DOCG in China, il consorzio del Prosecco DOC ha quindi organizzato due tappe a Shanghai e a Taipei che prevedono  corsi professionali, masterclass, degustazioni ed incontri con il trade, educatori e stampa.

Spiega Stefano Zanette, Presidente della DOC Prosecco: “questo viaggio rappresenta per noi l’opportunità di incontrare ma anche formare un mercato che è avido, spesso carente di notizie e allo stesso tempo affascinato dal lifestyle Italiano che oramai rappresenta una sorta di status symbol aspirazionale. Oltre a portare la cultura delle nostre tradizioni, facciamo formazione sul terroir e sui metodi di vinificazione. Un altro aspetto che curiamo è il wine pairing, cioè dimostriamo, con esempi pratici, come il nostro vino si sposi perfettamente con i sapori della cucina cinese offrendo molti spunti di creatività e fusione culturale.”

Il programma di questo viaggio nell’estremo oriente comprende una sosta di due giorni a Shanghai (23 e 24 Novembre) e tre giorni a Taipei (dal 26 al 28 Novembre).

Il corso di Shanghai, a cura di Marco Gallardi, vede il supporto della Comunità Europea (Rif. Reg. CE 1308/2013 – contratto n. 33057 pos Veneto 22  2014/2015  – multiregionale)  ed è rivolto ad importatori, educatori, trade, stampa e in generale a tutti gli amici del Prosecco DOC. Esso contiene informazioni dettagliate sulla regione del Prosecco, sulle varietà, sul metodo charmat e su altri aspetti pertinenti come la storia, le metodologie di servizio e l’abbinamento ai cibi cinesi. A fine corso gli studenti meritevoli riceveranno un Attestato Professionale di Partecipazione firmato dal Presidente del Consorzio di tutela del Prosecco DOC  Stefano Zanette e dal Direttore Luca Giavi.

La Masterclass di Taipei, a cura di Michele Muraro, è il primo programma avanzato di certificazione organizzato a Taiwan e si concluderà anch’esso con un esame. Tutti coloro che saranno promossi riceveranno il prestigioso Certificato Professionale del Prosecco DOC.

Degno epilogo di una intensa settimana di full-immersion nel mondo del Prosecco DOC, sarà la grande festa patrocinata da UVIVE domani, 28 Novembre presso il  Landis Hotel Taipei nell’ambito della quale sarà officiata la cerimonia di conferimento dei Certificati Professionali del Prosecco DOC.


Autore

Potrebbe interessarti...