Maratona Dles Dolomites Enel 2015, domani la 29a edizione

Domani, domenica 5 luglio, va in scena l'atteso appuntamento con la Maratona Dles Dolomites, la regina delle granfondo di ciclismo giunta alla 29esima edizione.

FOTO Maratona Dles Dolomites Enel 2015, domani la 29a edizione

In Alta Badia (Bolzano) si corre domani domenica 5 luglio 2015 la Maratona dles Dolomites  – Enel 2015 con partenza alle ore 6:30. Al via 9 mila ciclisti e cicloamatori da 64 nazioni, sorteggiati tra le circa 32 mila richieste di partecipazione pervenute. Attenzione all’ecostenibilità con auto e moto elettriche per il trasporto della giuria e della direzione di corsa e scooter elettrici.

Già introdotto lo scorso anno, IL MURO DEL GATTO, rimane la prova piuttosto dura da affrontare per tutti i ciclisti del percorso medio (al 101° km) e del lungo (al 133° km). Al secondo passaggio per La Villa un ultimo intenso sforzo: 200 m dopo il bivio per Corvara dovranno imboccare sulla destra la salita per il “mür dl giat”(muro del gatto) perché così vengono chiamati gli abitanti di La Villa: i “gatti”. Una deviazione con una pendenza massima del 19%, che attraversa La Villa Alta per poi ricongiungersi alla strada principale che porta verso l’arrivo a Corvara.

ALTIMETRIE. I percorsi Medio e Lungo subiranno dunque una lieve variazione, rispettivamente con 4230 m di dislivello per il percorso Lungo (138 km), e 3130 m di dislivello per il Medio (106 km), mentre il percorso Sella Ronda (55 km) rimane invariato con 1780 m di dislivello.

Molti i personaggi noti dell’economia e dello sport che domenica sfideranno le Dolomiti in un’avvincente gara che non dimentica l’aspetto benefico con progetti legati a Corsi di formazione professionale nell’area di Kampala (Uganda). Insieme all’Associazione Gruppi “Insieme si può” Onlus/ONG è legato al settore della carpenteria, sartoria, falegnameria, informatica, alfabetizzazione per un futuro di lavoro e dignità: un futuro migliore! L’Associazione “Alex Zanardi BIMBINGAMBA” (www.bimbingamba.it) realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell’assistenza sanitaria. Sono bambini che provengono da ogni parte del mondo e hanno perso uno o più arti per incidenti, malattie o per lesioni provocate da esplosioni o armi da fuoco in zone di guerra. Assisport Alto Adige (www.sporthilfe.it) sostiene veri talenti sportivi, ragazzi che non hanno la possibilità di finanziarsi le competizioni.

Sarà il PERDONO il tema che caratterizzerà questa edizione in diretta televisiva su Raitre dalle ore 6:15 alle 12:00. Per tutte le informazioni potete rivolgervi al Comitato Maratona dles Dolomites tel 0471/839536 fax 0471/839915 – e-mail: info@maratona.it – sito internet: www.maratona.it.


Autore

Potrebbe interessarti...