Banche, i consigli di Maria Pierdicchi, CdA Nuove Banche Carife, Etruria, Carichieti e Marche

“I guadagni facili sono solo ad alto rischio. Diversificare gli investimenti”

Pianificare l’attività finanziaria, diversificare gli investimenti e tenere presente che “i guadagni facili in finanza non esistono. Se esistono sono solo ad alto rischio”. Questi i consigli di Maria Pierdicchi, componente del CdA di Nuova Carife, Nuova Banca Etruria, Nuova Carichieti e Nuova Banca delle Marche, ospite di Maria Latella a “Nessuna è perfetta”, in onda domenica 20 dicembre alle 10.00 su Radio 24, in merito ai comportamenti da seguire in tema di investimenti finanziari. “Non è detto che i risparmi vadano tutti convogliati verso attività finanziarie – ha affermato Maria Pierdicchi – vanno anche allocati verso investimenti come quello dell’educazione dei figli che possono poi portare a minori esborsi futuri o afflussi di cassa futuri ai figli e comunque sempre alleggerire il peso finanziario della famiglia”.

L’ex Ad di Standard & Poor’s ha inoltre esortato a “non fidarsi dei consigli estemporanei delle persone e soprattutto non pensare di mettere mai tutti i propri risparmi in un investimento perché qualcuno ti ha detto ‘questo titolo potrebbe andare bene’. Guardare sempre alla sostanza del rischio di ogni investimento e anche delle banche, perché effettivamente ogni investimento dovrebbe essere fatto tenendo presente la rischiosità specifica o di una società di assicurazione, o di una banca, o di un titolo”.

Interrogata da Maria Latella su un “sì” o un “no” in merito all’opportunità di investire nel mattone, la Pierdicchi ha dichiarato: “Non direi no al mattone. Direi sì anche al mattone all’interno di un portafoglio che deve essere il più possibile bilanciato e quindi deve avere delle attività poco liquide, come l’investimento degli immobili, ma anche delle attività liquide per i bisogni di più breve termini.

Non sottovaluterei – ha aggiunto Maria Pierdicchi – anche l’investimento in prodotti assicurativi che tendono ad essere molto poco valutati in Italia”.

Sul tema, ospite di Maria Latella a “Nessuna è perfetta” su Radio 24 è intervenuto anche Giuseppe Castagna, Amministratore Delegato di Banca Popolare di Milano, che ha commentato la situazione attuale delle banche italiane: “In Italia la gran parte delle banche è assolutamente solida. Una volta non si diceva in quali banche si portavano i soldi, si diceva ‘io i soldi ce li ho in banca’. Bisogna abituarsi a dire in quale banca si hanno i soldi perché il rischio che alcune banche gestite peggio, con maggiori problemi, in situazioni di difficoltà, come purtroppo è capitato in questi ultimi anni.. e stiamo assistendo a delle vicende alcune andate meglio, alcune andate peggio che riguardano alcuni istituti di credito.. però questo rischio c’è. E’ giusto che i nostri clienti siano più consapevoli di come vanno le loro banche. Bisogna affidarsi ai propri consulenti, averne più d’uno, seguire di più le vicende delle banche sui giornali e non pensare che sia scontato che perché si hanno (i soldi, ndr) in banca siano del tutto al sicuro”.


Autore

Potrebbe interessarti...