A Natale il robot da giardino arriva sotto l’albero

Sotto l’albero arriva il robot da giardino. Ecologico, attento all’ambiente e fonte di risparmio Mission rappresenta la sorpresa per le prossime feste. «Nonostante...

Sotto l’albero arriva il robot da giardino. Ecologico, attento all’ambiente e fonte di risparmio Mission rappresenta la sorpresa per le prossime feste. «Nonostante la stagione invernale non sia il periodo dove il primo pensiero va al giardino, assistiamo ad una crescente attenzione nei confronti dei robot rasaerba», afferma Massimiliano Pez, general manager di Neumann Italia azienda appartenente al gruppo tedesco Neumann Robotics leader nell’automazione industriale e nello sviluppo di soluzioni innovative dedicate all’outdoor. Stagionale nell’utilizzo, non certo stagionale nelle vendite. Continua Pez. «Nel dicembre dell’anno scorso si è concentrato oltre il 12% delle vendite dei nostri robot rasaerba, tendenza che riscontriamo anche quest’anno. Nel complesso il terzo trimestre dell’anno vale circa il 20-25% del fatturato, segno che l’attenzione alla cura del giardino, e nello specifico al prato, non c’è solamente quando effettivamente c’è l’erba da tagliare. E il robot rasaerba viene sempre più visto come strenna natalizia per alleviare le fatiche dell’estate. All’interno della gamma Mission, la preferenza è rivolta verso il modello più piccolo, il Minimission che soddisfa le esigenze per i prati fino a 800 mq».

Il trend conferma che la diffidenza verso questo tipo di prodotti è in calo. «Nella nostra esperienza – siamo sul mercato italiano da tre anni – siamo passati da una curiosità prettamente gadgettistica ad una consapevolezza di mercato», spiega Pez. «Resta sempre una maggioranza di persone che non conoscono il robot se non per sentito dire. Le obiezioni non sono mutate nel tempo, ma sono diminuite. A fronte di domande come: è in grado di copre tutto il prato? Cosa succede con le foglie e con l’impianto di irrigazione? Convive con gli animali domestici?, possiamo dare risposte puntuali perché oggi parliamo di una copertura pressoché totale dell’area da trattare e di un funzionamento in totale sicurezza».

Questa scarsa stagionalità per un prodotto che invece risente di un utilizzo tendenzialmente stagionale deriva anche dai canali di vendita che Neumann Italia ha scelto. «Non siamo presenti nei negozi, ma operiamo attraverso una rete di consulenza specializzata», precisa il manager di Neumann Italia. «Il modello è quello della classica vendita diretta deve però applichiamo una gestione 2.0 del cliente. Quindi, non il classico porta a porta o il conosciuto party planning, ma una campagna di promozione attraverso la rete e la partecipazione a fiere di settore con una nuova gestione del cliente: attraverso un database intermediato e un sistema di recall».

Ma perché mettere un robot da giardino sotto l’albero? «I motivi sono almeno quattro: innanzitutto la comodità, il robot si muove in completa autonomia e al termine del laovo va a riposizionarsi alla base per la ricarica. A questo si aggiunge il valore ambientale con un minor consumo di acqua per l’irrigazione e le emissioni zero e quello economico perché non richiede l’uso di fertilizzanti. Non certo ultimo, il valore estetico: il giardino risulta sempre in ordine». Conclude Pez: «Natale è un’occasione per fare un regalo al marito o al papà; un regalo apprezzato che sarà sempre più apprezzato nel tempo».


Autore

Potrebbe interessarti...