SpeedDate.it: Italia con 9 mln di Single divisi in 5 categorie

I single non sono tutti uguali, ma si distinguono per il loro carattere ed il loro modo di vivere. SpeedDate.it li ha categorizzati in 5 macro categorie: brontoloni,...

SpeedDate.it: Italia con 9 mln di Single divisi in 5 categorie

I single non sono tutti uguali, ma si distinguono per il loro carattere ed il loro modo di vivere. SpeedDate.it li ha categorizzati in 5 macro categorie: brontoloni, nostalgici, inflessibili, epicurei e spensierati.

Se una volta si riteneva che lo scopo della vita fosse quello di trovare l’anima gemella e sposarsi e se una donna al di sopra dei 25 anni era già definita zitella, oggi le cose sono molto cambiate. Con l’arrivo di modelli come il personaggio di Samantha Jones in «Sex and the City» o quello di Bridget Jones, i costumi si sono evoluti ed essere single non è più una sfortuna, neanche per le donne.

Nel 2016 il numero dei single in Italia ha sfiorato i 9 milioni di persone, facendo registrare un aumento record del 46% negli ultimi 10 anni. Ma attenzione, non tutti i single sono uguali: ognuno di loro ha un volto ed una personalità diversa. È quanto emerge da una ricerca realizzata da SpeedDate.it, il portale che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare nella vita reale gente nuova e nuovi potenziali partner, finalizzata a scoprire quali sono le categorie di single-tipo.

La ricerca basata su un approccio sia quantitativo che qualitativo ha consentito a SpeedDate.it di evidenziare che i single si distinguono per il loro carattere ed il loro modo di vivere e di categorizzarli in 5 macro categorie: brontoloni, nostalgici, inflessibili, epicurei e spensierati.

La fotografia del «single tipo» del 2017 scattata da SpeedDate.it è dunque precisa: l’età media è di 38 anni, oltre la metà ha un lavoro stabile, poco meno della metà ha un rapporto importante alle spalle ed uno su quattro vive ancora a casa con i genitori.

In quanto alla categoria di appartenenza, ecco i profili stilati da SpeedDate.it.

1) Single brontolone. É la categoria che tutti si aspettano, legata al vecchio concetto di zitella e di zitello, ma chi appartiene a questa categoria non sopporta stare da solo. Oggi il “single brontolone” non è destinato a rimanere a lungo single.

2) Single nostalgico. Ha una storia importante alle spalle e non riesce a farsi una ragione del perché sia finita. Non accetta la separazione e annega i suoi dispiaceri occupandosi di un animale domestico, molto spesso un gatto per le donne e un cane per gli uomini.

3) Single inflessibile. Il single appartenente a questa categoria non soffre affatto la sua situazione, ma ha accettato e assapora ogni giorno il fatto di essere single. Ha costruito uno stile di vita perfetto per la sua situazione. Il suo proverbio preferito è: «meglio soli che in cattiva compagnia».

4) Single epicureo. Quello epicureo è un single spesso più giovane degli altri. Tende a condividere a momenti la sua vita quotidiana con un partner occasionale per poi scoprirsi ancora single e cercarne un altro.

Gode di ogni momento, senza pensare al domani, senza preoccuparsi di cercare il suo partner ideale e lasciando semplicemente che le cose accadano.

5) Single spensierato. É l’evoluzione del “single epicureo”. Dopo essere stato in coppia, gode pienamente del suo celibato/nubilato sentendosi più libero che mai. Il solo pensiero di non stare più con il suo ex partner lo rende più che felice, pronto a riscoprire la vita e i benefici di essere single, senza dovere rendere conto a nessuno.

Dall’analisi delle tipologie di single elaborata da SpeedDate.it emerge dunque un quadro variegato che evidenzia i mutamenti dei modelli familiari determinati dall’aumento del numero di single che in Italia è omogeneo su tutta la Penisola.

Ma prendendo invece in considerazione i single che sono più assiduamente alla ricerca della loro anima gemella, che SpeedDate.it ha definito «single attivi» e che sono coloro che partecipando a eventi come gli speed date, vacanze per single e chat organizzate dai diversi siti di dating online, sono invece Roma (78%), Milano (75%) e Torino (72%) a posizionarsi ai primi posti.

«Proprio pensando ai “single attivi” abbiamo ideato il “Super Like”, un’opzione che porta ad un numero più elevato di incontri per ciascun partecipante alle nostre serate» commenta Giuseppe Gambardella, ideatore di SpeedDate.it e quindi portavoce del più importante sito di incontri reali in Italia.

E sì perché su SpeedDate.it gli incontri sono sempre “face-to-face” e ogni serata si conoscono almeno 20 persone. «Sulle chat, dove il numero di donne è 10 volte maggiore rispetto a quello degli uomini, per arrivare a 20 incontri bisogna spesso attendere più o meno un anno» conclude Roberto Sberna, direttore generale di SpeedDate.it e di SpeedVacanze.it, portale quest’ultimo che per primo ha introdotto in Italia l’esclusiva formula dei viaggi e delle crociere di gruppo per single.


Autore

Potrebbe interessarti...